Articles for the Month of August 2012

Recensione del film the Cincinnati Kid

Film Cincinnati KidUn film semplice e molto bello ed ogni scena importante si svolgerà seduti al tavolo da gioco. Indimenticabile è ovviamente la scena finale che con molta probabilità è anche la scena più conosciuta a livello cinematografico. Un film che è un omaggio a tutti gli amanti del poker, ma non è solo questo che viene raccontato in questa pellicola.

Riassunto

L’ambiente è quello di New Orleans, una città nella quale il gioco d’azzardo è da sempre molto importante. Siamo a metà degli anni 30 ed il poker è senza dubbio molto popolare. Lo stesso vale per le scommesse di ogni tipo ed il gioco d’azzardo a 360°. “Cincinnati Kid” è giovane come fa comprendere il nome, ma la sua furbizia è pari solo alla sua grande fama ed in un certo momento è anche un idolo fino ad arrivare alla sfida con un giocatore famosissimo, in quel momento probabilmente il più forte giocatore di poker esistente, il celebre Lancey.

Fred Schlaegel punta sulla vittoria del giovane, la sua influenza malavitosa impone al croupier di aiutare il suo protetto in modo da farli vincere moltissimo denaro. Il regista Norman Jewison mette in atto un film di grande livello con uno Steve McQueen indimenticabile. Il mondo delle carte visto come poche volte in un film. L’ultima scena è realmente memorabile ed il regista mostra al grande pubblico le dinamiche di gioco di uno dei giochi di poker più famosi al mondo, la “Teresina.”

Il poker al suo stato puro, la sfida tra il giovane talento contro un campione acclamato. Si tratta ovviamente della sfida più classica nel cinema americano in qualsiasi ambiente. Il finale del film non è certo di quelli scontati e probabilmente la maggior parte degli spettatori sarà sconcertato da come il regista decide di chiudere questo film. L’esperienza avrà la meglio sulla gioventù e l’audacia, per molti si tratterà di un boccone amaro da ingoiare, ma una vera e propria lezione di vita.

Conclusioni

Siamo davanti ad un capolavoro, le scenografie presentate nel film sono leggendarie e le partite di poker si svilupperanno in ambienti con dettagli realmente incredibili. Il film gira attorno al tavolo da gioco, ma tutte le scene che si svolgono altrove sono incredibilmente avvincenti. Le storie dei personaggi s’intrecciano ed i fatti personali diventano la parte più importante di questo film, trattando della vita di tutti i giorni di persone più o meno comuni. Il tutto è condito dalla colonna sonora impareggiabile interpretata da Ray Charles.

Altre info: http://www.imdb.com/title/tt0059037/