Articles for the Month of August 2013

Recensione del film The Cooler

film the coolerLas Vegas è per tutti i grandi giocatori d’azzardo l’unica meta. Il suo soprannome è conosciuto in tutto il mondo e se l’è guadagnato nel corso del tempo. Sin City è un posto leggendario nel quale si mescolano le fortune di tanti ovviamente i giorni neri di moltissimi altri giocatori. Non mancano donne stupende come alcol, droga, musica e lusso in ogni momento della giornata. Si tratta quindi dello scenario ideale per un film che parli di gioco d’azzardo e quindi un film come questo non poteva che toccare un argomento così scottante.

Riassunto

The Cooler è un film che presenta grandi idee e che lascia l’immaginazione volare. Se non siete giocatori d’azzardo il titolo potrebbe non dirvi niente, ma se fate parte del mondo del poker comprenderete subito di che cosa stiamo parlando visto che l’ambientazione è Las Vegas. Ci troviamo di fronte all’uomo con la sfortuna più nera che questa città abbia mai visto. Una sfortuna che sembra essere addirittura contagiosa e nel corso di film si comprende che è proprio così.

La mafia locale cerca di trarre beneficio da questa peculiare capacità di quest’uomo in modo da frenare la fortuna di molti giocatori dalle puntate pesanti. Il film si snoda in modo molto intrigante e si giunge alla svolta più importante quando questo personaggio trova il vero amore in una cameriera del casinò. L’uomo perde il suo potere ed il direttore della sala da gioco vuole quindi mettere fine alla storia d’amore nata tra i due. La direzione del film da parte di Wayne Kramer  offre uno spaccato molto interessante di Las Vegas con una visione realistica e molto profonda.

Conclusioni

Il regista  della pellicola mette a disposizione dello spettatore la possibilità di scoprire un mondo molto particolare. L’utilizzo di una storia che potrebbe essere quasi definita una favola fa da contorno alla vita di tantissimi personaggi. Una cameriera poco attraente che però fa innamorare, le superstizioni dei giocatori ed ovviamente la malavita locale che gestisce in modo totale il presente ed il futuro della città.

 

Nel film troviamo William H. Macy come l’attore perfetto per dar vita ad un personaggio realmente particolare ed interessante, il protagonista del film. Mentre Alec Baldwin dà il suo meglio impersonando  il male di un mondo veramente al limite come quello del gioco d’azzardo di Las Vegas. Due interpretazioni che non saranno dimenticate molto presto in un film che avvince e convince dall’inizio alla fine.