Articles for the Month of May 2016

Recensione del film Bugsy

Una storia che parla di gangster, di malavita locale ma anche degli alti e bassi di un amore difficile tra un attrice ed il più grande gangster della città. Insomma amore e violenza pura. L’essenza della vita dei più grandi gangster. Avidità, paura e violenza che racchiudono al loro interno le insicurezze e la voglia di potere di grandi criminali che in fine hanno fatto la storia d’America. Un visionario che primo ha pensato di poter creare nel mezzo del deserto de Nevada la Sin City che oggi giorno tutti conoscono in giro per il mondo.

Riassunto

Benjamin Siegel è di origine ebrea ed è un gangster di New York. Il suo arrivo a Los Angeles lo catapulta nel mondo della Città degli Angeli, un luogo complesso e ricco di realtà che devono essere capite prima di essere affrontate. In ogni caso deve prendere il controllo dell’intera costa est americana a livello di racket. Si innamora subito di una attrice di poco talento, ma ovviamente molto bella e fa costruire un grande hotel in onore di questa donna, tutto questo non poteva che succedere nel deserto del Nevada. Vi state chiedendo che cosa stia succedendo? Si, stiamo parlando proprio del fondatore della città di Las Vegas. In ogni caso il progetto fallirà miseramente e lui verrà ucciso da un sicario.

Conclusione

Un gangster spietato che non lascia che nessuno intralci la sua strada per diventare il legittimo proprietario della West Coast degli Stati Uniti. Si tratta di un film dedicato a tutti quelli che almeno una volta sono stati a Las Vegas o almeno hanno intenzione di andarci una volta nella vita. Si tratta di un film per chi ama i gangster e per chi ama il gioco d’azzardo. Un prodotto interessante, anche se non lo si può certo considerare un capolavoro della cinematografia. Warren Beatty è sempre un attrazione molto forte quando si parla di recitazione e la storia di  Benjamin “Bugsy” Siegel è molto interessante. Il glamour di Los Angeles lo avvolge e le moltissime belle donne che trova sulla sua strada gli fanno girare la testa in particolare la bellissima Virginia Hill interpretata da Annette Bening. La regia di Barry Levinson rende al 100% le idee del personaggio “Bugsy.” Grandi attori secondari e ovviamente sopra tutti il grande Warren Beatty.